Il Cinema è cultura, è scambio, è un sogno ad occhi aperti

IL CINEMAMBULANTE parte dal desiderio di riscoprire i cinemamobili che all’ inizio del 1900 giravano l’Italia e raggiungevano luoghi sperduti dove le sale non esistevano e offrivano la possibilità di assistere a questa magia in movimento.
Una consuetudine che permetteva a tutti di potersi ritrovare in un luogo non definito come lo possiamo pensare oggi, la sala cinematografica, ma nelle fiere, nelle piazze, nei bar dei paesi e riuscivano a far sognare generazioni di persone con filmati brevissimi e di scoprire luoghi mai visti né immaginati.

Questo progetto riprende la stessa idea di condivisone che da anni si sta perdendo e di far riscoprire luoghi che dopo la visione  diventano diversi ai nostri occhi ed incredibilmente magici nella nostra memoria.

IL CINEMAMBULANTE offre la possibilità di creare eventi di cinema nelle piazze, nei cortili, nei locali dove si desidera proiettare cortometraggi, documentari, film di successo/mainstream, capolavori del passato e del cinema muto musicati dal vivo,  incontri con autori e artisti che potranno animare spazi pubblici e privati trasformandoli in luoghi carichi di suggestione.

Le esperienza accumulata negli anni garantisce competenza nella fase progettuale, organizzativa, nella comunicazione e promozione dell’evento con la diffusione del’evento sui social e stampa.

La nostra dotazione tecnologica ci permette di allestire un’arena cinematografica da 20 a 400 persone, ove possibile, previo sopralluogo anche con la proiezione in Digital Cinema.
Forniamo la consulenza per la programmazione e la completa gestione di tutti gli adempimenti amministrativi con le case di distribuzione e la Siae.

Maurizio Casula

casula maurizio

Nato a La Spezia nel 1970, ha studiato regia cinematografica.

Autore di corti dal 1990, con C’è Nessuno?! (1994) 35mm, regia e produzione, ha inaugurato La Biennale d’arte cinematografica di Venezia nel 1994. Negli anni ha sviluppato la passione del cinema collaborando con Ozpeteck in La Finestra di Fronte (2003), e nel film Galline in Fuga (2000) che lo hanno avvicinato al mondo dell’ audio.

Nel 2018 con RIDERE, una personale visione cinematografica, mini documentario sulla risata e le connessioni che hanno nel cinema lo riporta alla regia e l’opera viene presentata nella sezione collaterale de IL FESTIVAL DELLA MENTE.

Nel mese di Ottobre il successo viene bissato con un evento su Georges Méliès, il celebre autore di corti di fantasia del fin 800 presentato in una veste unica, una riproduzione di un proiettore dell’ 800 e con due musicisti che eseguivano le musiche e gli effetti sonori dal vivo. L’evento ha avuto risonanza in quanto in un solo pomeriggio è stato visto da centinaia di persone.

Da tre anni porta avanti con il suo ILCINEMAMBULANTE una realtà di successo per tipologia di proiezione e di affluenza.

Nel 2016 apre, su Facebook, la sua pagina dedicata al cinema, L’arca cinematografica segnala film e realizza interviste esclusive a persone che gravitano nel mondo del cinema ed il profilo è seguito da migliaia di persone.